Usare WP per creare un sito

Dovendo lavorare alla creazione del sito ufficiale per MediaMagic (l’agenzia di servizi e comunicazione che ho creato di recente e in cui spero di coinvolgere pian piano tutti voi vhe mi conoscete e che avete gia’ avuto modo di lavorare insieme a me) sono andato a caccia di una soluzione che permettesse di costringere WordPress a usare come ‘home page’ una pagina invece dell’elenco dei post.
La ricerca e’ stata fruttuosa, infatti mi sono imbattuto nel plug-in “Static front page” presentata sul sito di Semiologic.
Esiste anche un’altra soluzione, i cui dettagli sono raggiungibili dalla stessa pagina di WordPress Support. Oppure, come scoprirete leggendo i dettagli stessi, si potrebbe creare addirittura una pagina home.php contenente cio’ che si vuole visualizzare, appunto, sulla nuova ‘home page’ del sito. Magari volete documentarvi un po’ sulle pagine di WordPress, prima di tentare un simile approccio: in tal caso leggete la documentazione ufficiale.
Il passo successivo, ovviamente, e’ stato quello di modificare il Main Template (index.php) per eliminare le voci tipiche del post (data, autore, link ai commenti, ecc.).
Resta da riorganizzare e cambiare i link del menu laterale, e il tutto dovrebbe assumere l’aspetto di un vero sito…

7 pensieri riguardo “Usare WP per creare un sito”

  1. Ciao jack
    Ho anch’io l’intenzione di creare un blog, allo scopo di mettere on
    line, ordinandolo, l’immenso archivio di articoli e lavori di fisica e
    matematica che ho raccolto in anni di studio. Non si tratta di
    materiale solo mio, ma di molti autori che io ho usato per le mie
    lezioni e che cito spesso ai miei studenti.
    Vorrei però realizzare un sistema che sia portabile, nel senso che se
    dovessi cambiare hosting non dovrei faticare a reinserire i post.
    Bisognerebbe inoltre poter allegare i documenti che per comodità
    dovrebbero risiedere fisicamente magari nella stessa “folder” del post.
    E poi altre cosette. Ma prima di andare avanti, ti chiedo wordpress mi
    offre questa garanzia di portabilità? E se sì CI aiuti a configurare un
    server per ospitarlo? (il CI è riferito alle tante persone che so avere
    il mio stesso desiderio anche se su altri argomenti). Un grazie in
    aticipo

  2. Allora, Mimmo, per quanto riguarda aiutarVI non c’e’ alcun problema (anche se confesso che avevo intenzione di trasformare la mia esperienza in un business, ma non posso mica farlo con gli amici!), purche’ mi facciate gestire il tutto almeno fino alla parte in cui WordPress e’ attivo, e soprattutto che il server sia ospitato su TopHost cosi’ anche la creazione del database e’ semplificata e tranquilla. Dopodiche’ potete scegliere il tema e procedere tranquillamente con l’uso di WP, durante il quale ovviamente vi daro’ tutti i consigli del caso.
    Tornando alla possibilita’ di “trasportare” quando pubblicato da un server all’altro, diciamo che il tutto diventa semplice se si rimane in WordPress, ma che esistono delle possibilita’ di esportazione/importazione del materiale anche se si decide di lavorare con altri sistemi CMS. Ovviamente, e’ meglio evitare questo tipo di ‘ripensamenti’, oppure procedere editando prima i testi in un documento off-line per poi incollarli nel blog (cosi’ si usa anche lo spell-checker), e lasciandone una copia su disco.
    Inoltre, hai intenzione di mettere a disposizione i documenti sul blog anche come file (PDF) da scaricare?

  3. Certo che VI metto fra i Team_Members! Ci mancherebbe! 🙂
    Anzi, fra un po’ vi faro’ avere la ‘scaletta’ su cui basarvi per farmi avere i vostri dati, dopodiche’ ognuno di voi avra’ un account di livello 4 per inviare articoli personali, che si andranno ad accodare al suo ‘profilo’ professionale sul sito e saranno quindi visibili dal pubblico. A presto!

I commenti sono chiusi