La risposta di Apple a Windows Media Center

Notate il telecomando sul lato destro, in bassoEra inevitabile. Con un annuncio in gran parte assorbito dalla novita’ dell’iPod video (di cui parlo su MobTech), Jobs ha presentato l’altro ieri sera il nuovo iMac G5, dotato della nuovissima tecnologia Front Row che si presenta come cio’ che Windows Media Center avrebbe dovuto essere (e non e’ stato) offrendo stile, potenza e semplicita’ e addirittura un telecomando di serie. Ma Front Row non e’ l’unica novita’ del rinnovato iMac G5, visto che ora offre di serie anche la webcam iSight, e naturalmente il nuovo Mighty Mouse. L’iMac ha avuto anche un re-design ed e’ ora piu’ sottile, oltre ad avere subito una serie di cambiamenti di cui uno solo negativo: la sparizione del modem di serie, che ora e’ opzionale (a svantaggio di chi si collega ancora in dial-up).
Se volete vedere le immagini del reportage, visitate la pagina allestita da Macity per l’evento, mentre per il comunicato stampa e le foto in alta risoluzione potete visitare il sito di Apple.

8 pensieri riguardo “La risposta di Apple a Windows Media Center”

  1. Perché quello che piace a me costa 2200 euro? 😛
    OK il prezzo è giusto oppure non essendoci concorrenza nel mondo MAC i prezzi possono essere gonfiati? Comunque piacerebbe anche a me possedere un simile gioiello. 🙂

  2. Manfry, quello che piace a te ha un display da 20″, che da solo vale una fortuna 🙂
    Lo so, e’ comunque caro, pero’ Apple ha ormai creato Mac per ogni esigenza e ogni tasca… basta accontentarsi o… spendere di piu’ 🙂

  3. Ma io non mi accontento mica 😀
    E poi scusa, 1 GB di RAM non ce lo metti?

    P.S. Ma il subscribe to comments?

  4. Arrivato Giovedì scorso a casa… che bello che è! 🙂

    Dubito che userò FrontRow nella vita, però il resto è semplicemente perfetto. Straconsigliato!

I commenti sono chiusi