Creare un sito? Con WordPress son bravi tutti!

Creare un sito con WordPress, un gioco da ragazzi?

bambino al computer

Da quanto WordPress si è evoluto passando da un semplice sistema per creare blog a uno strumento per la creazione di siti Web veri e propri, l’interesse del pubblico per WordPress è cresciuto esponenzialmente, e si sono moltiplicati anche i manuali in italiano dedicati a WordPress.

Ma è davvero così facile fare un sito con WordPress? Stando ai video che si trovano facilmente su YouTube parrebbe di sì,  e chi ha avuto modo di seguire questo corso che spiega come sviluppare un sito WordPress n mezz’ora può testimoniare che è davvero possibile, per quanto in tutti questi casi si tratta di siti abbastanza semplici, seppure funzionali e tutto sommato decenti. Leggi tutto

Usare WP per creare un sito

Dovendo lavorare alla creazione del sito ufficiale per MediaMagic (l’agenzia di servizi e comunicazione che ho creato di recente e in cui spero di coinvolgere pian piano tutti voi vhe mi conoscete e che avete gia’ avuto modo di lavorare insieme a me) sono andato a caccia di una soluzione che permettesse di costringere WordPress a usare come ‘home page’ una pagina invece dell’elenco dei post.
La ricerca e’ stata fruttuosa, infatti mi sono imbattuto nel plug-in “Static front page” presentata sul sito di Semiologic.
Esiste anche un’altra soluzione, i cui dettagli sono raggiungibili dalla stessa pagina di WordPress Support. Oppure, come scoprirete leggendo i dettagli stessi, si potrebbe creare addirittura una pagina home.php contenente cio’ che si vuole visualizzare, appunto, sulla nuova ‘home page’ del sito. Magari volete documentarvi un po’ sulle pagine di WordPress, prima di tentare un simile approccio: in tal caso leggete la documentazione ufficiale.
Il passo successivo, ovviamente, e’ stato quello di modificare il Main Template (index.php) per eliminare le voci tipiche del post (data, autore, link ai commenti, ecc.).
Resta da riorganizzare e cambiare i link del menu laterale, e il tutto dovrebbe assumere l’aspetto di un vero sito…

Ma il Poker è ‘di nicchia’?

La home page del sito Poker-sportivo.netUn mesetto fa, insieme al mio amico Francesco, abbiamo deciso di mettere finalmente on-line un sito/blog dedicato al Poker Sportivo con l’obiettivo di creare anche una sorta di ‘punto di incontro’ per i soci della neonata Associazione Poker Sportivo Cilento, e naturalmente dopo qualche tempo ci siamo chiesti se ci fossero dei visitatori/lettori, il che ci ha spinti a installare un ‘contatore’ che ci permettesse di seguire statisticamete l’andamento del sito e i movimenti del pubblico. Da quel momento, grazie all’impegno di Francesco nel tenere sempre ‘freschi’ i contenuti con informazioni e notizie interessanti e di prima mano, e al mio nell’ottimizzazione e promozione (ma Francesco ha avuto un ruolo anche in questo, ovviamente) c’è stata una crescita esponenziale delle visite, che se l’altro ieri hanno raggiunto globalmente (e superato) quota mille, nella sola giornata di ieri hanno superato il record degli oltre cento visitatori nuovi giunti sulle pagine di Poker-Sportivo.Net, a un solo un giorno dal post che ringraziava per il tetto di 119 visite globali che già rappresentavano un traguardo importante per un sito tanto giovane.
Una delle cose curiose di questo risultato è che molti visitatori raggiungono il nostro sito cercando in Google le parole ‘poker mania‘, che non mi pare Francesco abbia citato più di due o tre volte nei contenuti finora pubblicati. Altre ricerche di Google attraverso le quali arriva nuovo pubblico sono naturalmente ‘associazione poker‘ e ‘poker sportivo‘, che naturalmente sono fra le più menzionate all’interno del sito oltre che far parte del nome di dominio. Insomma, ci avviamo a diventare un punto di riferimento per i poker-maniaci e gli sportivi di questo nuovo, avvincente sport che sta catturando l’attenzione mondiale e dà finalmente lustro a un gioco troppo spesso associato a fenomeni negativi come il gioco d’azzardo e le macchinette mangia-soldi. Evviva il Poker, e bravo Francesco! 🙂

PS
A proposito, ma un bel post sulla voce ‘Poker’ di Wikipedia in italiano e in inglese? 😉

Testo INTORNO alle immagini

giusto per mettere qualcosaAlla fine le soluzioni migliori sono le piu’ semplici. Ho appena finito di ‘scontornare’ le immagini piccole dei post precedenti, come auspicavo ieri nel post dedicato al formato data del blog, proprio come quella che vedete in questo post.
Dopo che Fender mi aveva segnalato un esempio su Web dove il risultato era stato ottenuto, ho scoperto che (come intuivo) si trattava di un comando ‘class’ inserito nel tag ‘img’.
Ho fatto, quindi, un po’ di ricerche (santo Google!) e ho trovato un thread sul sito di WordPress con il link a un sito esterno dove ci sono diversi esempi di cosa si puo’ ottenere con un uso sapiente degli stili riguardo al testo e alle immagini.
Per ora mi accontento di poter scontornare le immagini, poi vedremo se e’ il caso di usare qualche altro trucchetto e ottenere una simil-impaginazione. Se, intanto, volete cimentarvi nell’operazione, vi consiglio come al solito di leggere tutto e per bene, nelle due pagine di cui vi ho segnalato il link.

Cos’e’ WordPress?

WordPress e’ una piattaforma per la gestione di contenuti (CMS) sotto forma di blog, ed e’ pubblicato sotto licenza GPL (Gnu Public Licence), il che ne garantisce l’utilizzo pubblico e gratuito anche in futuro.
Se volete leggere un paio di articoli in italiano su Web, potete provare con quello pubblicato da MyTech oppure con quello inserito il 10 maggio 2005 nella rubrica/blog DailyFocus di InternetPro (quest’ultimo e’, ovviamente, un po’ piu’ tecnico e approfondito).
Ancora in italiano, ho trovato personalmente preziose le indicazioni di Andrea Beggi riguardo all’installazione di WordPress (grazie, Andrea!).
E’ anche disponibile una documentazione ufficiale tradotta in italiano, meno approfondita di quella originale in inglese, ma ugualmente utile: cliccate qui per consultarla.
Infine, ma solo per chi mastica un po’ di inglese, e’ fondamentale una visita al sito ufficiale di WordPress, magari con un giro al sito che permette di esplorane i “temi” con cui e’ possibile una prima personalizzazione del proprio blog, e naturalmente la documentazione ufficiale di WordPress, nel classico formato Wiki.